Inside the UAE’s secret hacking team of U.S. mercenaries

Dietro il nome di Progetto Raven c’era (c’è?) un gruppo di informatici esperti di sicurezza e intelligence.

Fin qui nulla di strano, se non fosse che questi informatici erano praticamente dei mercenari provenienti da tutto il mondo e che lavoravano per una compagnia basata negli Emirati Arabi.

In questo reportage, la storia di come si raccoglievano informazioni sulle persone a livello mondiale avendo alle spalle risorse infinite e pochissimi scrupoli.

“Some days it was hard to swallow, like [when you target] a 16-year-old kid on Twitter, […] but it’s an intelligence mission, you are an intelligence operative. I never made it personal.” [Link]

j j j