Create your own

È un’app di Marvel per creare i propri eroi e le proprie storie. Dove per “proprie” si intende praticamente solo di Marvel.

Le storie realizzate saranno di proprietà dell’azienda, la quale le potrà «riprodurre, vendere, tradurre, modificare, adattare, rendere disponibili e sfruttare, in tutto o in parte, in qualsiasi lingua, tramite qualsiasi mezzo, metodo, processo o formato conosciuto o ancora da scoprire», senza limiti di tempo e senza dover avvisare il creatore.

j j j

Kodak soars on KodakCoin and Bitcoin mining plans

Kodak dà la possibilità di acquistare (per circa 4000$) “quote” di un bitcoin miner per poi dividerne con gli acquirenti i futuri profitti.

Date le fluttuazioni dei valori delle criptovalute e lo schema utilizzato, è un po’ come se finanziaste il viaggio a Montecarlo di un vostro amico che vi promette che qualsiasi cosa vincerà al casino la dividerà con voi.

Molto più interessante il progetto di Kodak sull’utilizzo delle blockchain per la protezione del copyright delle immagini.

j j j

The Story of How Beethoven Helped Make It So That CDs Could Play 74 Minutes of Music

Milner also mentions that “Philips wanted a 14-bit system and a disc that could hold an hour of music, while Sony argued for 16 bits and 74 minutes, supposedly because that was the length of Beethoven’s Ninth Symphony,” though he calls the Beethoven bit “likely a digital audio urban legend.” But, like any urban legend, it contains grains of truth, though how many grains nobody quite knows for sure.

Peccato: era una bella leggenda.

j j j

iA Writer per Windows

Un bel po’ di novità da parte dei tipi di iA: il miglior programma di videoscrittura che io abbia mai provato ora funziona anche su Windows.

iA Writer for Windows is almost done. You can get access to the beta via Kickstarter. iA Writer for Web is coming. iOS and Mac will get great updates. A new mysterious physical product from iA is waiting for you. And all of this within the first quarter of 2018.

j j j

Il bel clima di Vice

Confesso di non aver mai amato tanto Vice, nonostante certi articoli siano obiettivamente interessanti: ma l’approccio non mi ha mai convinto. Vien fuori che un approccio da galletti nascondeva, guarda un po’, un mondo di galletti.

j j j

Computer latency: 1977-2017

I’ve had this nagging feeling that the computers I use today feel slower than the computers I used as a kid. As a rule, I don’t trust this kind of feeling because human perception has been shown to be unreliable in empirical studies, so I carried around a high-speed camera and measured the response latency of devices I’ve run into in the past few months.

Interessantissimo articolo, con tanto di teorie che spiegano i motivi pratici di questi ritardi percepiti (e reali).

j j j