Boeing 737 Max has flown 135 times since grounding

I Boeing 737 MAX, ripetuti protagonisti di alcuni incidenti dei mesi scorsi, continuano a non essere utilizzati dopo il fermo imposto dalla casa madre.

Intanto, il testing del software utilizzato dall’aereo prosegue con 135 voli effettuati.

A causa di questi eventi, il 737 MAX finora è costato alla Boeing un miliardo di dollari in più del previsto.

Stando all’ultimo rapporto, la certificazione dell’aggiornamento del software potrebbe avvenire questo mese stesso e in tal caso i voli potranno riprendere già a luglio.

Speriamo che tutto non si chiuda con un WORKSFORME (questa la capiranno in pochissimi).


Carmine Bussone

Carmine Bussone è passato dai modesti ma dignitosi tasti di un Vic 20 all'occuparsi, quasi quarant'anni dopo, di IT e sicurezza informatica per le aziende. Dopo aver pubblicato qualche racconto su inutile, decide di usare anche le sue conoscenze professionali per diffondere quello che hanno di interessante da dirsi tecnologia e cultura. Spera, sempre e per tutto ciò a cui si dedica, di fare un buon lavoro.