Il mondo della pirateria su Nintendo Switch non è fatto solo di gruppi che diffondono illegalmente i giochi per la piattaforma e che riescono a craccare i server della Nintendo o addirittura i loro totem demo.

Fra i pirati, infatti, ci sono vere e proprie schermaglie fatte di insulti, sabotaggio dei rispettivi codici, o addirittura doxxing (la pubblicazione in rete di informazioni personali).

“We mostly stay in the dark due to the legality of what we do,” he added. “By providing such leaks from the shadows […] we try to improve the rate of development.”[Link]