Questo è quello che dichiara uno dei dirigenti, Ev Williams.

Il conoscere quanti follower hanno gli altri account potrebbe essere un cattivo incentivo all’utilizzo della piattaforma e potrebbe dare una misura sbagliata del senso stesso di Twitter.

Ancora peggio viene definita la lista delle persone da seguire suggerite.

“I think showing follower counts was probably ultimately detrimental,” Williams said at the Web Summit in Lisbon, Portugal. “It really put in your face that the game was popularity.”[Link]