“All the f*cks I don’t give are even bigger in VR”

LE 

La realtà virtuale ha fatto ufficialmente ingresso nelle case dei consumatori da qualche anno (diverso percorso per quanto concerne il settore aziendale e produttivo, se ne parlerà poi), e con essa tutti i contro che si porta dietro; il dibattito e la ricerca puntano la propria attenzione sulla “DPDR post VR” (depersonalization/derealization disorder).

Ne parla in un articolo Tobias van Schenider qua.

Per ulteriori approfondimenti:
– Un breve articolo su Psychologist Today “Virtual Reality as a Mirror of Depersonalization
Virtual Reality Induces Dissociation and Lowers Sense of Presence in Objective Reality di Frederick Aardema, Kieron O’Connor, Sophie Côté, Annie Taillon (Università di Montréal)
– Ovviamente Reddit