Non ne avevamo parlato un po’ perché non abbiamo fatto a tempo, un po’ perché stavamo cercando qualche articolo in cui la questione venisse spiegata bene. Ma a quanto pare non c’è bisogno di altro: Elon Musk ha prima annunciato via Twitter che avrebbe ritirato Tesla dal mercato azionario, rendendola privata, e sostenuto di avere tutti i soldi necessari per farlo e gli azionisti alle spalle; poi in un comunicato ufficiale, ha fatto marcia indietro, dicendo che la maggior parte dei grandi azionisti preferisce che Tesla rimanga pubblica.

After considering all of these factors, I met with Tesla’s Board of Directors yesterday and let them know that I believe the better path is for Tesla to remain public. The Board indicated that they agree. [link]

Qualche settimana il New York Times ha intervistato Musk, e ne viene fuori il ritratto di una persona in uno stato di equilibrio precario. Avrebbe bisogno di staccare un po’, anche per non fare stronzate come mettere in vendita un lanciafiamme.