Un racconto di Marianna Crasto per inutile.