Google dice di no al Pentagono

by Carmine Bussone

Leaked Emails Show Google Expected Lucrative Military Drone AI Work to Grow Exponentially

Dopo la rivelazione del fatto che Google stesse lavorando con il Pentagono per fornire ai droni i suoi moduli di AI, alcuni impiegati hanno rassegnato le dimissioni e altri hanno creato una petizione chiedendo che il contratto venisse dismesso.

Oltre che per il malcontento, subodorando la pubblicità negativa per l’azienda e per Cloud AI (un progetto su cui Google sta investendo tantissimo) l’azienda ha deciso di tirarsi fuori.

“I don’t know what would happen if the media starts picking up a theme that Google is secretly building AI weapons or AI technologies to enable weapons for the Defense industry,” she continued. “Google Cloud has been building our theme on Democratizing AI in 2017, and Diane and I have been talking about Humanistic AI for enterprise. I’d be super careful to protect these very positive images.”


Carmine Bussone

Carmine Bussone è passato dai modesti ma dignitosi tasti di un Vic 20 all'occuparsi, quasi quarant'anni dopo, di IT e sicurezza informatica per le aziende. Dopo aver pubblicato qualche racconto su inutile, decide di usare anche le sue conoscenze professionali per diffondere quello che hanno di interessante da dirsi tecnologia e cultura. Spera, sempre e per tutto ciò a cui si dedica, di fare un buon lavoro.