Russian hackers alleged to have stolen NSA data via Kaspersky antivirus software

È stata un po’ la storia principale della scorsa settimana: alcuni software sviluppati per l’NSA sarebbero stati trafugati attraverso l’utilizzo dell’antivirus Kaspersky.
Non è ancora chiaro se gli autori del leak abbiano solo utilizzato il software per ottenere alcuni dati per attuare il loro piano o se l’ azienda sia direttamente coinvolta.
Ovviamente Kaspersky dice il contrario, ma il fatto che il loro software sia bandito dai computer delle agenzie federali non contribuisce a togliere i dubbi.


Carmine Bussone

Carmine Bussone è passato dai modesti ma dignitosi tasti di un Vic 20 all'occuparsi, quasi quarant'anni dopo, di IT e sicurezza informatica per le aziende. Dopo aver pubblicato qualche racconto su inutile, decide di usare anche le sue conoscenze professionali per diffondere quello che hanno di interessante da dirsi tecnologia e cultura. Spera, sempre e per tutto ciò a cui si dedica, di fare un buon lavoro.